Il movimento Nuova Pentecoste aderisce al Comitato pro terremotati

Amatrice, 24 agosto 2016
(AP Photo/Alessandra Tarantino)

Il movimento Nuova Pentecoste tramite la FCP e COEVEMA onlus è coinvolta nella raccolta fondi per la ricostruzione dei comuni del centro Italia colpiti dal terremoto del 24 Agosto. Per partecipare puoi far pervenire la tua donazione sul conto corrente intestato a  Federazione delle Chiese Pentecostali IBAN IT18G0335901600100000012884 (casuale terremoto Italia Centrale).

A seguito del sisma che ha coinvolto l’Italia Centrale, diverse realtà evangeliche italiane si sono ritrovate lunedì 29 agosto a Borbona per una riunione proposta dalla Alleanza Evangelica Italiana e dalla Federazione Chiese Pentecostali.
Lo scopo è stato concordare una comune strategia di azione volta a concretizzare un autentico aiuto contraddistinto dal non spreco di forze, energie e beni, ma dalla volontà di lasciare un segno unico e ben indirizzato a favore delle popolazioni colpite dal sisma sia nel breve che nel medio e lungo periodo.

Erano presenti 70 rappresentanti di 40 opere tra chiese, organizzazioni e missioni.

La riunione ha fatto emergere una carenza di presenza evangelica in quei territori anche se sono stati tutti raggiunti dalla testimonianza evangelica a partire dal 1870.
Questo tratto evangelistico ha evidenziato la necessità per questa ed altre zone di ricercare strategie evangelistiche efficaci perché l’aiuto innanzitutto deve essere spirituale.

In secondo luogo l’aspetto materiale e di intervento è stato esaminato con interventi proficui.
In modo particolare COEVEMA ONLUS, una organizzazione no profit nata all’indomani dei fatti del 2009, si è proposta come testa d’ariete per tutte le proposte di aiuto.

Covema è la sigla che indica il coordinamento evangelico emergenza Abruzzo e che dal 2009 ha operato in questa regione fornendo aiuti e realizzando progetti come un polo culturale a Tossicia. Il buon operato ha permesso un dialogo ed un accreditamento difficile da ottenere per altre associazioni che si muovono autonomamente, presso la Protezione Civile.
In considerazione di questa esperienza, tutti i presenti hanno concordato che non sia utile agire in ordine sparso disperdendo le forze disponibili con la conseguente marginalizzazione degli interventi, ma che sia invece conveniente coordinarsi per poter far confluire in un unico torrente le varie iniziative, per essere più incisivi negli aiuti e nel portare la consolante Parola di Dio ed indicare la Via della salvezza.

Pertanto, vista l’attuale situazione che vede un esubero di aiuti umanitari e di personale volontario, si è scelto di entrare in contatto con i sindaci delle zone colpite come unica realtà per comprendere meglio le reali necessità e aspettative della popolazione colpita. Quando calerà l’attenzione mediatica e si esaurirà l’onda emotiva, solo la determinazione di un impegno davanti a Dio produrrà perseveranza nell’azione alla gloria di Dio.

La produzione di progetti per interventi di carattere umanitario e sociale sono affidati alla compagine evangelica che poi li renderà attuabili nel migliore dei modi proprio grazie ad una sinergia permessa da questo coordinamento unico e dall’accreditamentoi di Coevema presso la protezione civile.
Coevema, manterrà un canale aperto con tutte le realtà evangeliche per informare circa i progetti realizzati, quelli in corso d’opera e segnalerà anche la necessità eventuale di interventi comuni che richiedano un azione economica.

In conclusione tutte le realtà evangeliche presenti hanno approvato la “risoluzione di Borbona”.

“Allora quelli che temono l’Eterno si son parlati l’un all’altro e l’Eterno è stato attento ed ha ascoltato; e un libro è stato scritto davanti a lui, per conservare il ricordo di quelli che temono l’Eterno e rispettano il suo nome”. (Malachia 3:16)

il presidente di COEVEMA Pietro Evangelista, il coordinatore operativo Alberto Di Stefano e il consigliere Sergio D’Ascenzo hanno illustrato l’esperienza riuscita di COEVEMA, coordinamento nato all’indomani del terremoto del 2009, che ha proseguito nel tempo la sua attività.

—————————————

Impegno di Borbona

Noi, servi del nostro Signore e Redentore Gesù Cristo, chiamati dal nostro Padre Celeste a svolgere svariati ministeri cristiani nelle opere evangeliche che rappresentiamo, ci siamo ritrovati quest’oggi a Borbona, nell’area di territorio duramente colpita dal terremoto del 24 agosto, perché sospinti dallo Spirito Santo ad impegnarci insieme in favore delle popolazioni di queste valli.

Come popolo di Dio italiano, ci pentiamo davanti il Trono dell’Altissimo per esserci resi conto di non aver fatto significativi sforzi per l’Avanzamento del Suo Regno in diversi luoghi del nostro paese, compresa questa terra che collega il Lazio alle Marche.

Siamo consci che talvolta siamo stati poco incisivi per aver agito con iniziative isolate.

Ma oggi, toccati nel nostro profondo dal bisogno di sostegno, di rinascita e di salvezza degli abitanti di questa terra, ritenendo i principi biblici presenti nel Patto di Losanna del 1974, desideriamo impegnarci assieme per un lavoro missionario comune e generoso.

Vogliamo prendere esempio da quei fratelli e sorelle che con mille difficoltà ed avversando ostacoli e persecuzioni, si impegnarono a partire dal XIX secolo ad evangelizzare la zona sabina e l’alta valle del Tronto.

Oltre a sostenere con le nostre preghiere ci impegniamo, ciascuno secondo le proprie vocazioni e disponibilità, a contribuire alla realizzazione dei progetti ed interventi che Coevema Onlus raccoglierà e coordinerà in questa area per la popolazione alla gloria di Cristo.

Borbona (RI), 29 Agosto 2016

Sottoscrivono l’impegno tutte le seguenti opere internazionali e nazionali:

Samaritan’s Purse, USA
Operation Mobilisation, OM Italia
ReachGlobal, USA
International Mission Board
IM Osterreich, Austria
World Concerne, USA
Chiesa Apostolica in Italia
Esercito della Salvezza
Congregazioni Pentecostali in Italia
Chiesa pentecostale Rumena in Italia
Chiesa della Riconciliazione
Cristo è la Risposta
Remar Italia
ACP Italia, Torino
ACS Italia, Catania
Youth for Christ Italia, Bologna
Associazione di VolontariatoTabita, Castelvolturno (NA)
Missione “Tabita”, Roma
Associazione Kyrios, Roma
Mani per donare, Roma
Centro Cristiano Il Buon Samaritano, Città S.Angelo (PE)
Associazione culturale Controcorrente, Pescara
Chiesa “Lieto Messaggio”, Pescara
Chiesa Evangelica Galed, Vasto (CH)
Chiesa Evangelica Soli Deo Gloria, Spoltore (PE)
Chiesa Evangelica, Isola del Gran Sasso (TE)
Chiesa Evangelica CERBI, Chieti Scalo (CH)
Chiesa Battista di Trastevere, Roma
Chiesa Evangelica Alfa & Omega, Roma
Chiesa Evangelica, Ostia (RM)
Chiesa Evangelica della Vera Vite, Montefiascone (VT)
Chiesa Evangelica Pentecostale, Torre Angela (RM)
Chiesa Cristiana Missionaria Internazionale, Rieti
Chiesa Evangelica Italiana, Castelvolturno (NA)
Chiesa Evangelica Il Faro I.B.C., Castelvolturno (NA)
Impatto Italia, Bologna
Italian Ministries, Budrio (BO)
REM Rete Evangelica in Missione, Milano
Alleanza Cristiana Missionaria, Roma
Emergenza & Amore Associazione Onlus, Genova